Community » Forum » Recensioni

Pastorale americana
0 1 0
Roth, Philip

Pastorale americana

Torino : Einaudi, [2005]

536 Visite, 1 Messaggi

Un bellissimo quadro raffigurante contrasti storici, ecco come definirei questo libro.
Tre generazioni raccontanto l'evoluzione degli Stati Uniti. I nonni, che lavorando duro e con passione hanno vissuto l'american dream, l'ascesa ad un benessere tanto desiderato; i padri, crescuiti nella fase di ripresa economica del dopoguerra, che vedono realizzarsi tutti i loro desideri, infine i figli, in contrasto col passato, con la guerra del Vietnam, con l'identità americana.
Il protagonista, lo Svedese, ha tutto quello che avrebbe potuto desiderare dalla vita: moglie perfetta, casa perfetta, carriera, una figlia che è la luce dei suoi occhi. E poi la bomba, il risveglio, la presa di coscienza, il trauma.
Ho adorato tutto di questo libro, è una lettura che difficilmente dimenticherò. Mi ha presa talmente tanto da non riuscire a smettere di leggere la notte nonostante l'ora tarda e la sveglia lì a ricordarmi che tra poche ore avrei dovuto svegliarmi.
Molto bella anche la narrazione del mestiere; la passione che la famiglia Levov ha per la pelle conciata, la realizzazione di qualcosa di perfetto e artigianale come il guanto è qualcosa di concreto, lo posso toccare, annusare. Il guanto rappresenta una moda ormai caduta in disuso, anche esso partecipa, come lo Svedese, al decadimento irrimediabile che il tempo porta con se.
Magnifico.

  • «
  • 1
  • »

177 Messaggi in 175 Discussioni di 15 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.