Il virus e il poeta